VARIE CICLISMO

PODISMO

20 settembre 2014 Ore 9 del 20 settembre, al velodromo di Grosseto, umidità da paura …..I ciclisti che fanno i podisti, i podisti che fanno i ciclisti, i triatleti che fanno i triatleti, e che  a volte fanno i podisti, gli infortunati che corrono e  ci sono invece quelli  che corrono e sono infortunati (Micaela Brusa). Insomma se non ci avete capito nulla, mi dispiace. Io vi posso solo dire che da noi ogni notizia, anche quella più banale, i non passa inosservata!

TANGANELLI PEROSI BONARI FANTACCI

19 settembre 2014 Alto una cifra, decisamente belloccio, e speso alle prese con guai muscolari. Sono questi i connotati di Boscagli Mirko che domani 20 settembre,assieme a Mondatori Sergio compie gli anni. Ai due nostri  atleti (mezzi acciaccat)i, vanno gli auguri  di buon compleanno!

16 settembre 2014 Nuove regole per i vecchi e nuovi tesserati Marathon Bike settore Podismo.

LEGGI cauzione

LEGGI elenco materiale tmb con costi

14 Settembre 2014 A caracalla non abbiamo vinto e nemmeno ci siamo andati lontanamente vicini, ma per come si erano messe le cose, abbiamo salvato la faccia alla grande. Questa  seconda trasferta  romana, dopo il successo della tapasciata, non era partita nei migliori dei  modi (pochissime adesioni) e questo fino a pochissime ore dalla partenza  non mi aveva fatto stare tranquillo. Poi San Gargani e Jacopo Boscarini, (la nostra maglia mica gli dona per niente!) hanno contribuito in modo determinante a metterci una pezza. Un grazie a tutti quelli che sono venuti in particolare a Paola Bonari che nonostante un preventivato  post gara da panico, ha voluto esserci. Il primo a partire è stato Gianfranco  Gargani detto il “Proff” che  di frazioni ne ha fatte bel due. La prima  l’ha chiusa correndo per 14 chilometri e 3 metri, mentre l’altra, (la quarta frazione) i chilometri sono stati 13 chilometri e 301. Invece la prima a partire tra le donne è stata Cristina Betti, che ha corso per 12 chilometri e 250 metri. Poerina  è rimasta tutto il giorno a Roma! Alle ore 9 è stata la volta mia, con 12 e 94 metri. Il maratoneta Tonini Giuseppe, raccattato per strada ci ha dato una mano, e a me due. classe 1939, si è fermato dopo 10 chilometri e 420 metri, Poi è  scesa in campo Zuleima Cioffi,  che senza parlare tanto si è fatta i suoi tranquilli suoi 12 chilometri e 105 metri, e di Marinela Chis, che con quelle gambe lunghe che si vedevano dal Colosseo, si è accontentata di 12 chilometri e 221. Alle 15.00 è partita la più presente e prosperosa (tanto mica si arrabbia!) Sabrina Cherubini che ha fatto 9 chilometri e 853 metri. Dalle 16 alle 17.00 è  toccato a Fabio Maccarini con i suoi  12 chilometri e 811, che voleva rimanere a Roma da quanto gli piace sta gara. In successione è partita  Paola Bonari ,alle prese da mesi con problemi muscolari, che nonostante tutto è riuscita a strappare un eccellente 10 chilometri e 622 metri. “Botti” finali nelle ultime due frazioni con la “Polacchian” Katarzina Stankievic,  che ha dato spettacolo in tutti i sensi, risultando nettamente la migliore nella sua batteria, e Jacopo Boscarin LEGGI P1420086, i (invitato a prendere parte della comitiva) che dopo i primi 15 minuti corsi decisamente piano, si scatenava a metà gara, finendo nettamente al primo posto. La sua distanza la dice lunga: 16 chilometri e 383 metri, che fanno quasi 41 giri  della pista di Caracalla.Niente foto particolari? Una. Dopo la scenetta “simpatica” della gara di  Arcidosso, un dito malandrino inavvertitamente si è interposto tra la macchina e  una delle nostre atlete di spicco. Una risata, una contata alle dita se sono tutte, e tutto come prima!LEGGIi diti della vita

12 Settembre 2014 Gira la ruota e in casa Marathon Bike domani 13 settembre è il giorno di babbo Alessandro Bossini. E’ proprio vero, uno dei più grandi atleti in circolazione, domani compie gli anni,  e udite udite, sta per diventare babbo. E non centra niente natale! Scusate il gioco di parole ma questa volta il   grande “Boss” da Isola del Giglio, non farà finta, sarà babbo davvero .Ad Alessandro quindi vanno quindi i nostri più calorosi auguri di buon compleanno e figli maschi!

9 Settembre 2014 Sabato 13 settembre a Caracalla di Roma si svolgerà la tradizionale  12x1ora che molti di noi hanno avuto il piacere di correrla in passato. Addirittura nell’edizione 2012 portammo 3 squadre   di cui una tutte donne, che furono “vestite” per l’occasione con la maglia rosa che poi è diventata la  nostra maglia ufficiale. Anche quest’anno il comune di Grosseto,  con una sorta di gemellaggio con quello di Roma, è patrocinante l’iniziativa , il  Marathon Bike è stato di nuovo invitato a questa bellissima manifestazione a due passi dal Colosseo. Noi ovviamente  ne  siamo fieri e faremo la nostra bella  presenza ma solo di rappresentanza (ognuno la fa come meglio crede!) Detto ciò stiamo allestendo una sola squadra di 12 persone “Mista” che correrà ,ognuno  un’ora, dalle ore 08.00 alle 20.00. A differenza degli anni passati, quest’anno non ci saranno rimborsi di benzina e l’iscrizione sarà a carico  del partecipante . E’ un’esperienza bella che vale assolutamente la pena fare, e va considerato che siamo solo noi fuori dalla regione lazio. Al momento già 8  di noi hanno già aderito, ne mancano 4 poi si chiude. Quindi al più presto fatemi sapere  siete intenzionati a fare questa esperienza, e se siete disposti a correre in qualsiasi orario dalle 8 alle 20.00.Sotto tutti i chilometri fatti dai presenti dell'edizione 2012.

I nostri tempi ufficliali CARACALLA 2012

7 Settembre 2014 Un salutone al mio caro amico Andrea Bonari  che domani 8 settembre compie gli anni. Ovviamente associati ai miei auguri anche quelli del Marathon bike.

4 Settembre 2014 Con le ultime foto, decisamente belle, relative al gran successo della Marcia Del Capercio, messe a disposizione da TIRABASSI Gianluca ( si ringrazia per l'eccellente servizio!) , cala il sipario su questa splendida gara (326 presenze tra bambini (124) passeggiata (49) e agonisti (153) Tutti a casa felici e contenti o quasi… Le foto  nella galleria. Sotto due foto diventate vignette estrapolate tra le 500 di Arcidosso.

elena 2221

Marcia del Capercio 408

2 settembre 2014 Vi è capitato mai  di vedere  alle nostre gare, un’atleta che sbaraglia tutti con i suoi finali  travolgenti? E’ Luigi Spaggiari che domani 3 settembre compie gli anni. Lo sapete  da quando gli è venuta tutta foga? LEGGI spaggiari A lui vanno ovviamente gli auguri del Marathon Bike!

1° settembre 2014 Ma che facci seria seria ha il nostro  grande Fabio Maccarini. Mica sarà dovuta al fatto che  ultimamente non è riuscito a vincere una gara?… Dai Fabio consolati con il tuo compleanno di domani 2 settembre, e ovviamente auguri da parte tutta la famiglia del Marathon Bike. Il regalo? quando torni alla vittoria!

30 agosto 2014 Fine agosto coincide con il compleanno di Pippi ovvero Marinela Chis che domani 31 agosto compie gli anni. A lei vanno gli auguri di tutto il Marathon Bike.

26 agosto 2014 Marina di Grosseto è allagata?  Ci è dispiaciuto tantissimo, ma noi del Marathon Bike  si trova sempre l’aspetto positivo delle cose.  Come nel caso nel caso specifico  dell’ultima inondazione che ha coinvolto pesantemente anche Grosseto, alcuni di noi hanno aspettato che spiovesse per prendere il sole a ridosso del famoso Ponte   dei Macelli. Dopo questa storiella, vi comunico che sabato 13 settembre siamo stati invitati alla famosissima 12x1 ora presso CARACALLA DI ROMA.  L’ultima volta ci siamo presentati con ben 3 squadre  (realizzammo per l’occasione la bellissima maglia rosa!) a differenza di quest’anno, che ne schiereremo una. Quindi agginatevi (sbrigatevi!) a prenotare un posto in squadra comunicandomelo immediatamente. Sotto la pagina di allora del Tirreno con alcuni protagonisti. Ciao

18-9-2012 risultati cronometrici caracalla Tirreno

I nostri al sole

 

23 agosto2014 Il Trail di Abbadia di oggi pomeriggio? Scommessa vinta  per il Fiaschi, Carli e Lubrano. Il  primo perché ci ha creduto sin dall’inizio, il secondo perché l’ha ideata e Lubrano perché l'ha vinta! Questi  i primi numeri della gara amiatina preceduta in mattinata da “una bonba d’acqua” che ha in piccolissima parte compromesso la gara. Gara bagnata gara fortunata? Allora vita lunga si prevede per questo trail con  Gabriele Lubrano primo vincitorel CLICCA ubra 1. Tra i nostri del Marathon Bike,  in attesa di saperne di più, si segnale la bella prova di Andrea Bonari, quasi primo di categoria…

la prestazione dei nostr itrail

CLASSIFICA TRAIL DELL'AMIATA

22 agosto 2014 Una notte  che difficilmente dimenticheranno i protagonisti della prima “Tapasciata romana” di ieri notte. Tutto secondo copione con partenza alle ore 24.00 precise  da via dei Fori Imperiali, con 12 di noi  che hanno portato a termine un circuito di circa 15 chilometri (erano stati previsti  di meno ma poi c’è scappata una giratina al Pincio e la scalata al Campidoglio, e la notte romana si è allungata. Insomma quella che poteva essere definita tranquillamente una “Bagginata” si è rivelata un successo assoluto in tutti i sensi. Transitare nei punti più belli di una Roma Eterna praticamente deserta è una cosa talmente rara che noi del Marathon Bike ci vantiamo di aver realizzato in quattro e quattrotto . Una frase  scandita da un birraiolo in piazza  Campo dei fiori , mi è rimasta impressa “ Oh man celavete un letto pe dommii? Ecco io ho pensato che chi dorme non piglia pesci e noi stavolta di pesci l’abbiamo presi e pure grossi e le emozioni rimarranno  certamente  scolpite nelle nostre menti.

percorso tapasciata_3

IMG-20140821-WA0032

marathon Bike colosseo

21 agosto 2014Se vi capita di transitare  questa notte nei punti più belli di Roma, non  scandalizzatevi più di tanto se incontrerete una dozzina di atleti Marathon Bike vestiti  di tutto tondo , intenti a correre come locchi per 12 chilometri, con il concreto rischio che qualcuno li rinchiuda. Chi sono i partecipanti alla nostra prima “ Tapasciata romana?”. Per un discorso di privacy non posso dire i nomi ma solo alcune indicazioni per risalire  a loro: Il più sonato del gruppo Marathon Bike, poi a seguire Boateng, il Monsignore, il grande Falco, l’uomo di Roccastrada, ma non è il gioiellino, Marco il romano, Gionguein,Fabio il chiaccherone  e 4 donne: le due nostre Ultramaratonete, una lunga e una un po’ di meno, la tedeschina e per finire Bo sorella di Andrea.In totale 12 appunto. Ore 20.00 partenza da Grosseto,alle 22.00 previsto pranzo al ristorante pizzeria a Caracalla, alle 24.00 inizio Tapasciata. Ore 3.50 previsto ritorno a Grosseto. Mi dispiace per chi voleva venire e non è venuto e per chi invece verrà e rimarrà deluso!

Trevi Fountain

18 agosto 2014 Chi è Mario Cherubini? Mario è uno degli ultimi arrivati in casa Marathon Bike, al quale ovviamente vanno gli auguri della famiglia Marathon Bike,

 

 

 

    Gazzetta dello sport

    Il Tirreno

Siti di interesse:

Runnerspercaso:blog con foto, articoli sulle corse su strada e altro ancora

Albanesi.it - nutrizione, allenamenti, salute.

orlando Pizzolato: tutto sul mondo della corsa.

Podisti:net: articoli vari, calendari delle gare, ecc.. Massimo Cianchi ricorda Michela Rossi, la sfortunata atleta vittima del terremoto abruzzese

grossetosport.com

marathonworld.it

sport.vivigrosseto.it

maremmanews.tv

ilgiunco.net

www.grossetooggi.net

Gmap-pedometer: la comodità di misurarsi da casa un percorso di gara o di allenamento (leggi le istruzioni per l'uso)

19 settembre 2014  Noi del Marathon Bike si poteva interpretare meglio la gara? Eravamo nettamente i favoriti? Ma. Vediamo l’aspetto positivo della gara di questa mattina che ha assegnato le maglie di campione provinciale Acsi a Sticciano. Un 5° posto assoluto di Roby Valdrighi  e Citerni Gianluca, (8)LEGGIP1420163 con la conseguenti maglie di campione provinciale,  personalmente mi soddisfa eccome, anche se è stato fatto l’opposto di quello che si era detto. Quando vedi delle persone felici e contente, nessuno è caduto, e tutti  o quasi si sono divertiti, va benissimo. Medaglia di campione provinciale anche per Giorgio Cosimi (6)LEGGI COSIMI che  era anche lui nella fuga decisiva. Onore al vincitore Sartori LucaLEGGI SARTORI che ha anticipato Greco Claudio nel finale. Chi vince ha sempre ragione anche se va  fatta una considerazione che da anni ripeto. Rinunciare alla volata  per il primo posto assoluto come nel caso di oggi, non è un gesto bellissimo  da vedere, soprattutto per chi organizza. Ripeto è una mia interpretazione di un gesto che sembra carino che può diventare antipatico se ripetuto sistematicamente. Fine della trasmissione.

ordine di arrivo sticciano

CONTROLLO ANTIDOPING ARTIGIANALE

18 settembre 2014 Sotto la classifica della gara di Campagnatico.Una cinquantina di corridori al via ma di altissima qualità.Premo assoluto Raffaelli Marcello.

GARA CAMPAGNATICO 2014

15 settembre 2014 Domani 16 settembre,  il Marathon Bike  fa gli auguri e dice grazie per tutto quello che ha fatto per noi, a Mauro Fantacci che domani appunto festeggia il suo compleanno!

10 Settembre 2014 E chi l’avrebbe immaginato che sarebbe diventato un personaggio di questo calibro? E’ la storia di Stefano Franceschini  da Ribolla che domenica 5 ottobre parteciperà di diritto, per il secondo anno consecutivo, all’ Eroica di Gaiole in Chianti. Sono solo  10 atleti selezionati tra le imprese Eroiche su gli oltre 5000 atleti, e uno di questi è appunto Stefano Franceschini, di professione fotografo (sconti particolari Marathon Bike!). Si intende per impresa eroica, fare il percorso di 210 Km con i suoi 3700 metri di dislivello, con bici eroiche, in questo caso con una DEI del 1925 con giro ruota. massimo rapporto 50x24 e minimo 50x18. Un abbigliamento di lana e tanto sudore e perlopiù  con una  bici di oltre 20 chilogrammi, rendono bene l’idea di quando sia duro pedalare in queste condizioni in strade sterrate (lui comunque a Gaiole scende solamente nel tremendo strappo delle Sante Marie”) . Fatta questa precisazione tecnica, Stefano è  riuscito veramente ad immedesimarsi in tutto e per tutto   nel ciclista dei primi anni del 900. Non solo dalla bici che lui stesso trovò tanto tempo fa in una discarica della zona ,ma anche l’aspetto fisico con un “baffetto” che rievoca fedelmente i nostri avi. Stefano ormai è diventato un personaggio celebre nel mondo delle eroiche e non solo.Come è targato: Marathon Bike!

Vuoi diventare come lui? franceschini

CAMPIONATO DEL MONDO CRONOMETRO INDIVIDUALE

FOTO TUTTI I VINCITORI vincitori

TUTTE LE LE ALTRE NELLA GALLERIA FOTOGRAFICA

Assoluta

Debuttanti

Gentleman

Junior

Senior

Super Gentleman A

Super Gentleman B

Veteran

Woman 1

Woman 2

Woman 3

2 settembre 2014 Una grande prestazione  a volte vale più di una vittoria, come nel caso del grande “Musu” all’anagrafe di Como Andrea Musumeci, un passato da triatleta e ottimo podista, che è andato a fare fuoco e fiamme alla famosissima Oetztaler Radmarathon ( Solden), chiudendo la prova sotto il muro delle 8 ore. La gara si estendeva su una distanza di 228 chilometri con un dislivello di 5500 metrii. Numeri che danno in parte misura della prestazione - vicina all'impresa - del  nostro Musu fondista di punta della nostra squadra, giunto 72^ assoluto su quasi 5000 partenti.  " Sono veramente felice - racconta Andrea Musumeci  - non ho vinto ma questa gara per me vale molto di più di una vittoria e la dedico a mia moglie cristiana Artuso che mi supporta quotidianamente e al mio coach Paolo Alberati. L'ho preparata per mesi e ci tenevo molto a fare bene chiudendo sotto le 8 ore. Temevo un po' il meteo che si preannunciava molto minaccioso e comunque le salite molto impegnative meritavano prudenza e concentrazione. E andato tutto bene avevo buone sensazioni e il meteo ha tenuto, ha piovuto solo l'ultima parte e ho quindi tenuto accortezza nelle ultime due discese."Tempo ufficioso per lui 7 ore 49' 38" e una prova che lascia ben sperare per i prossimi campionati mondiali di categoria di crono che si terranno a Grosseto il prossimo week end.
Buona prova anche per l'altro grossetano in gara con lui, Luca Marconi, che ha chiuso in 8 ore 38'.

26 agosto2014 Organizzatori della Mare Vetta Mare, fuori i salami e le spalle, che di mattonelle abbiamo piene le….. cantine! E’ proprio così, la corsa che ha reso famosi il “Gabbiano Portoghese”  all’anagrafe Gasparini Giovanni e Luca Poggiani, (due nostri podisti collocati in infermeria!) ha consacrato altri 5 della nostra grande famiglia. Si mormora che Stafano Costa, Giorgio Cosimi, Luca Corridoni,Rino Paragona e Raffele Caselli, i nomi degli ultimi che sono arrivati in cima al Monte Amiata, si siano divertiti come dei matti. Io penso che con il clima instabile di questi tempi se avessero preso una bella sgropponata di acqua turante il tragitto, lo sai  che fine avrebbe fatto quella famosa mattonella….?

ALTRE MATTONELLE IMG-20140824-WA0015

10 agosto 2014 A  Taliani Cristiano l’onore di aver vinto la corsa, a noi del Marathon Bike la soddisfazione comunque di aver racimolato due maglie di campione toscano su le cinque in palio, con Giorgio Cosimi e Adriano Nocciolini. E’ quanto accaduto, per ciò  che ci riguarda, ai campionati Toscani Acsi di  ciclismo questa mattina a Sassofortino. Se poi si vuole evidenziate che il vincitore Taliani è figlio di Massimo Taliani (fenomeno indiscusso e iscritto con noi nel podismo) fresco vincitore del campionato italiano Iuta di Ultramaratona con sul groppone 580 chilometri corsi in sei giorni, si può dire che le cose sono andate decisamente bene, sotto tutti i punti di vista. Sotto alcune foto e la classifica assoluta.

ARRIVO SASSOFORTINO 2014

CAMPIONI TOSCANI

nocciolini cosimi2

taliani 1

4 agosto 2014 Quello che hanno combinato i due nostri amici podisti Giovanni Gasparini e Luca Poggiani, sembrerebbero delle  gesta epiche, un’impresa davvero eccezionale da raccontare  un giorno ai nipotini o scriverci addirittura un libro. Fare 200 chilometri in sella a una bici per partecipare alla “Mare Vetta Mare” ovvero Marina di Grosseto-Vetta Amiata e ritorno, mica è da tutti! . Gesta normali invece per un ciclista, ma per due podisti infortunati…. Ma come ho detto sembrerebbe una bella impresa, maah.....  Infatti l’altra faccia della medaglia consiglierebbe  ai nostri “infortunati” di fare gli infortunati sennò che infortunati sono se non fanno gli infortunati? Discorso chiarissimo che non fa una piega! E le rispettive famiglie? Ai bimbi che in spiaggia cercavano disperatamente il proprio  babbo domenica mattina (200 chilometri ti portano via tutto il giorno) chi  ha avuto il coraggio di dirgli “ il babbo è andato  in vetta Amiata ha* prendersi una mattonella, è proprio bravo sapete!”. E’ si è proprio una mattonella verosimilmente staccata da qualche parete e colorata per l’occasione, il premio per il “Gabbiano” e mister “112”.Ma dai ragazzi non fate i grulli e tornate a correre che ve ne dò 5 di mattonelle comprensive di chiodi per attaccarle...

*Corretta dal maestro... (devo rileggere meglio quello che scrivo sennòil Ricchi mi molla!)

GASPA E POGGIANI

MATTONELLA

30 LUGLIO 2014 Sotto il volantino della gara di Sassofortino del 10 agosto che assegnerà le maglie di campione toscano ACSI. Una bella gara che con il tempo sta diventando una classica di metà agosto.VOLANTINO Sassoforte

28 LUGLIO2014 Mare vetta mare, io c’ero! O meglio c’erano loro! Infatti Gianluca Citerni, Fabio Goracci, “L’antennista” Moreno Tiberi e Andrea Musumeci.CLICCA musumeci in vettaI nostri tre portacolori, hanno timbrato il cartellino aderendo alla simpatica iniziativa grossetana. La stessa ti dà la possibilità di partire (in bici si intende) quando vuoi, con chi vuoi, l’importante che tu parta da Marina di Grosseto, per poi ritornarvi purchè tu abbia scalato la vetta Amiata. Risultato? Una bella maiolica da  mettere in bella mostra i una delle pareti di casa!CLICCA amiata

25 LUGLIO 2014 Da oggi alle ore 12.30 sarà possibile percorrere di nuovo tutto la pista ciclabile che collega Grosseto a Marina. Infatti con una solerzia non comune per le amministrazioni comunali in genere, è stato riaperto  a tempo di record il pezzo  della ciclabile chiuso appena un  mese fa, per lavori di rifacimento del manto stradale. Il Marathon Bike ovviamente è contento perché tanti come me, hanno lì la loro residenza.Noi siamo stati invitati al taglio del nastro essendo la società che ha maggiori iscritti e anche perchè il direttore dei lavori è stato l'archietto Mauro Pollazzi tesserato indovinate con chi?

pista ciclabile

20140725_122458

24 LUGLIO 2014 Come si  distinguono i componenti di un team da un altro? Dai colori sociali delle magliette indossate. Ecco appunto, sono proprio le magliette uguali che da secoli differenziano i vari gruppi, è stato sempre così. Sino ali campionati italiani Uisp di Abbadia San Salvatore, dove mi è venuta l’idea ( pazza, ma sicuramente singolarissima e costosissima!) di realizzare delle maglie tecniche da gara, per  le 19 ragazze presenti alla “Salitredici”. Niente di strano se le stesse non fossero perfettamente di colore diverso, ma non solo. Davanti e dietro ognuna il proprio nome, con lo scudetto con riportati gli anni dei titoli vinti ad Abbadia (2011,2012,2014). CLICCABARBARA la maglia della grande Barbara Segreto. Tutto questo si realizzerà grazie alla fattiva collaborazione e molta pazienza della ditta ANGLER, del nostro quasi maratoneta Marco Catalano ( alla maratona di Roma si ritirò al 38° chilometro per via di un leggerissimo fastidio al mignolo… ma vai a c…) Poi non ha più  riprovato i 42 chilometri) Pezzi quindi unici e personalissimi che entreranno a far parte della storia della nostra società, mentre la maglia ufficiale delle donne,  da qui in avanti diventerà di colore rosaCLICCA.CANOTTA DONNA ROSA  Avete capito qualcosa?

20 LUGLIO 2014 Nella giornata del "cappottino" nel podismo, risponde Adriano Nocciolini con il suo terzo posto assoluto a Montepescali, ma va sottolineato in grande lavoro fatto dalla squadra: Borzi, Valdrighi, Rapezzi, Caselli,Mazzuoli,Cosimi,Tonini , e il Citerni CLICCA citerni mod che ha consentito al "Nocciolo"di arrivare ai piedi della salita come un pascià, poi se trovi gente che te le suona è una cosa da mettere in conto. Quindi niemte X nella csella delle vittorie, mentre 100 in quella di come si è comportata la squadra!

Sotto la classifica.

Ordine di arrivo Montepescali

13 luglio2014Un  sole che ha fatto capolino e un po’ di ”Acqua e Sapone”, sono stati la cornice dei nostri campionati regionali di MTB, che si sono svolti questa mattina a Istia d’ombrone. Se è vero che noi del Marathon Bike abbiamo portato a casa 4 maglie di campione regionale, (Mauro Pollazzi, Cristiano Rapezzi, Lorenzo Grazzini e Alice Botti) è anche vero che la corsa è andata appannaggio del forte atleta del “Tondi Sport Acqua&Sapone” di Abbadia San Salvatore. Per dire la verità al traguardo era arrivato prima Mirco Balducci, che ha ammesso senza esitazione di aver sbagliato percorso. Un gesto apprezzatissimo senza nessun cenno di polemiche o discussioni.  Nella galleria le foto dell’evento, mentre  per le classifiche  bisogna aspettare questa sera

ARRIVO GENERALE // volantino CAMPIONI REGIONALI

19settembre 2014 Il successo del nostro sito (siamo vicinissimi al mezzo milione di pagine viste!)  va ricercato, oltre che nel costante aggiornamento delle gare dei nostri atleti e non solo, anche nelle “vignette” o strafalcioni che ogni tanto spesso mi capita di postare.  Oggi   tocca ancora alla nostra amica Merola Maria, al traguardo di Arcidosso. Una bella grinta la sua, che mi ricorda la Simona Ventura dei tempi migliori. Non potevo però esimermi di mettergli in testa, dei pensieri in stretto dialetto napoletano! Senno quello che ho detto non è servito a  nulla. Il nostro è un sito originale, non ci si può arrabbiareee!

AVE MARIA ave

18 settembre 2014 leggete, ammirate, criticate, questi siamo noi!LEGGI18-9-2014 IL CORIERE DI MAREMMA PARLA DI NOI

17 settembre 2014 Chi è sto bellimbusto? E' Alessandro Masetti che a ruota con il compleanno di Coffa di oggi, domani 18 tocca a lui festeggiare.Auguri quindi ad Alessandro per il suo compleanno di domani.

16 settembre 201m4Ragazzi avete notizie di Giuseppe Coffa? Se lo vedete o lo sentite,  oltre che a fargli gli auguri per il suo compleanno di domani 17 settembre, lo spronate a venire  nello stupendo scenario di Batignano? Lui ogni tanto mi si ferma è ha bisogno di un’aiutino….! Comunque auguri Giuseppe.

15 settembre 2014 Ecco Finalmente ci siamo! Domenica 5 ottobre in occasione della gara di Batignano, verranno consegnate le benettette maglie super persolizzate alle nostre reduci dalla gara di di Abbadia San Salvatore. Sono 19 canotte fatte con il solito materiale tecnico, completamente  differenti l’una dall’altra, sia dal colore, sia dal nome  che verrà apposto davanti e dietro.Ci saranno foto che entreranno di diritto nella storia della nostra società. Si prega quindi di non mancare all'appuntamento, sia per le "premiate", sia per le altre e gli altri. Sotto per chi no le avesse ancora viste, le maglie nate da una idea pazza che non verrà mai più ripetuta!

CORNICE MAGLIE BARBARA CAROLINA P CAROLINA SCRISTINA DANIELA ELENA ELISA GIULIA laila LAURA LISA

MARINELA PAOLA SILVIA B SILVIA tiziana VALENTINA

ZULEIMA SABRINA

 

10 Settembre 2014 Dopo i successi ottenuti a Castel del Piano ed Arcidosso,  la formula viene riproposta con gli amici della Pro Loco di  Batignano. Nasce quindi la “BATIGNANANDO TRA GLI OLIVI” che organizzeremo il prossimo 5 ottobre. Un percorso bellissimo e tutto sommato abbastanza abbordabile   si si paragona a quello di  Castel del Piano, di  Arcidosso o addirittura a quello di Roccastrada. Passeremo presso la comunità di NomadelfiaLEGGI NOMADELFIA per terminare la gara  nelle splendide viuzze di Batignano. La partenza invece verrà data sotto il paese. Presto  su questo sito il filmato del percorso che verrà realizzato con la sofisticata procedura di  quello fatto per Canapone, ovvero mentre scorrerà il video saranno visualizzati i chilometri  e in quale punto ci si trovi. Importante: prima della gara verranno consegnate alle nostre 19 ragazze che hanno vinto il titolo italiano di corsa in salita ad abbadia, le ormai famose maglie di colore diverso una dall’altra, con tanto di foto alle protagoniste. Quindi si prega alle citte interessate, di non mancare.

VOLANTINObatignano volantino

9 Settembre 2014 Era l’8 dicembre 2010 quando al termine della  gara  della  feniglia fu scatta questa foto alla nostra cara Paulette. Poi ancora tanti bei ricordi con noi, sino alla sua partenza ( per ragioni di lavoro del marito)   in Madacascar dove è nata e cresciuta. Tanti avvenimenti sportivi sono succeduti  da allora,  facendo crescere di molto il nostro gruppo. Una cosa però è rimasta intatta dalla sua partenza ovvero la promozione di questo bellissimo sport.   Anche lei come molti di noi è stata convinta a entrare all Marathon Bike, con risultati molto soddisfacenti. Poi come si diceva la sua amara  (per noi) partenza. Ieri la graditissima sorpresa di vederla camminare al velodromo e la mente è subito  tornata  alle battute scherzose  che le facevo quando era a pieno regime con noi. E lei puntualmente rideva divertita. Chissà se mi prendeva per scemo.. Finita la vacanza grossetana, domani l’altro riparte e francamente un po’ mi dispiace. Dove la troviamo una bella, simpatica, brava e abbronzata come lei? Ciao Paolette, ciao a presto! Foto sotto

Quando con la Polacchina facevano RINGO ringo

RASO ANIRINA PAULETTE

 

8 Settembre 2014 Al chilometro 3632 della famosissima Muraglia Cinese ( l’unica opera dell’uomo che si vede dalla luna) c’è una struttura dove  un fisioterapista famoso in tutto il mondo per le sue capacità guaritrici, esercita la sua professione senza prendere una lira (vuole solamente dollari). Ecco che il nostro Federico, acciaccatissimo da tempo, non  si è perso d’animo ed è volato sino a laggiù, rimettendosi nelle sapienti mani di costui. Risultato: è stato visto tranquillamente correre sulla pista ciclabile come se niente fosse, determinato come non mai. La notizia è vera? Era lui sulla ciclabile? Non ci sono dati certi, l’unica cosa che abbiamo appurato, è che  lui dopo la visita alla muraglia corre  eppure forte. E per noi è la cosa  più importante, di tutto il resto  che ce ne frega, il viaggio mica l’abbiamo pagato noi!

mazzantini sulla muraglia cinese

6Settembre 2014 Se anno scorso era stato il nostro Stefano Musardo a soccombere sotto i colpi di Silicani Andrea, stessa sorte è toccata a  Fabio Tronconi, quando sembrava che  il Gioiellino avesse domato il vincitore. Quindi doppietta per l’atleta della Soc. Casone Noceto, che ha dimostrato tutta la sua saggetta di grande maratoneta (2 ore e 20 o giù di li) gestendo alla grande la gara. Una grossa novità nella bella garetta di Roccastrada: Stefano Musardo dopo un anno torna alle corse giungendo quarto dietro al simpatico Gerardo Renica.Ma la gara di oggi pomeriggio a Roccastrada  sarà ricordata anche per la nostra 59^ vittoria stagionale ottenuta niente popò di meno dalla grande ultramaratoneta Silvia Sacchini. Sotto la classifica e le foto nella apposita casella.

MARCIA_VERDE_2014

donne 2 giri

donne 1 giro

uomini strapaesana

 

2 Settembre 2014 Lo sapevate che  sabato prossimo c’è la famosa Marcia Verde a Roccastrada? Lo sapevate che è l’unica gara che premia la migliore squadra con un prosciutto? Infatti dopo che anche Simone Mazzuccato si è arreso, (purtroppo il Marathon Bike è imbattuto  in provincia dalla nascita o quasi!) a Roccastrada  fedele nei secoli, si premia ancora il miglior gruppo. Fermo restando che la corsa di Roccastrada a me piace tantissimo, dico agli amici di lassù, che sarebbe auspicabile una rivisitazione  dei premi alle categorie, e anche in tempi brevi. Fatta questa  importante premessa, non aspettatevi  quindi gare  tipo Castel del Piano o Arcidosso, ma vi consiglio di andare a passare un bel sabato pomeriggio, con tanto di prosciutto portato in dote al ritorno!

volantino_marciaverde_2014

PERCORSO_TOTALE

GARMIN

CTR_MAPPA_A0

 

 

 

 

30 agosto 2014 Lubrano c’è, Boscarini ancora per le terre! Se prima faceva notizia  una vittoria di Gabriele Lubrano, ora il ragazzotto naso peloso c’ha preso gusto! A Boscarini rimane un sorrisetto di chi sa che prima o poi tornerà vincente. Nel gran successo organizzativo degli uomini  in “rosso” della 40^ Marcia di Arcidosso, che si è svolta ieri sera,  (mezzora di ritardo dal primo volantino, è più colpa mia che altro) insomma fa ancora più notizia il flop  di Boscarini che la vittoria di Lubrano che rapporto età-prestazione e però  davvero un “mostro”. Nei 172 iscritti, con 153 partenti e arrivati, fa poca notizia anche la vittoria della Polacchina  (58 vittorie per noi del Marathon Bike!) che da queste parti vincerebbe anche da sbronza, senza offendere le avversarie. Altre notizie  in seguito. Sotto la classifica

polacchina e lubrano

LUBRANO

classifica

20 agosto 2014 Ed eccoci a commentare la 40^ edizione della MARCIA DEL CAPERCIO in scena ad Arcidosso il 30 agosto prossimo. Che dire di questa gara oltre che è una delle più longeve? Bellissima! Chi ha avuto modo di partecipare anno scorso, non può allontanarsi tanto da questo aggettivo.Riusciremo a battere il record di podisti che termineranno la gara? Anno scorso furono in ben 168, ma questa edizione ne merita molti ma molti di più. Venite per credere. Sotto il Link della manifestazione e sotto ancora informazioni utili sull'evento amiatino.

www.marciadelcapercio.it

INFORMAZIONI MARCIA DEL CAPERCIO 2014

STAMPATO gare

 

 

 

18 agosto 2014  Noi del Marathon Bike siamo sempre alla ricerca di trovare cose particolari, come per esempio l’ultima “trovata” che verrà effettuata tra la sera di giovedì prossimo (21- agosto) e la notte di venerdì( 22). Infatti  dopo 10 anni di storia del nostro gruppo, abbiamo deciso di fare la “ 1^ TAPASCIATA DEL MTB” un raduno collegiale di chilometri 12 da effettuarsi a Roma. Si, proprio nella città più bella al mondo alcuni di noi ( per ora, Falco,Monsignore,Sindaco di Alberese,Boateng e il sottoscritto) effettueranno un allenamento a partire da mezzanotte. Ovviamente è aperto a tutti i nostri iscritti con pagamento delle spese da dividere tra i presenti. Arrivo previsto a Grosseto ore 3.30.
Programma: Partenza  alle ore 20.00 distributore Esso da Gigi; ore 22,00 cena ristorante romano e/o pranzo al sacco tipo gita scolastica. Partenza Tapasciata alle ore 24.00 circa con andatura di 6- 6,30 al km. Verranno toccati alcuni dei più importanti monumenti di Roma vedasi mappa non ufficiale CLICCATapasciata TMB di Roma. Importante: Chi si perde torna a Grosseto almeno che non abbia in tasca le chiavi della macchina. Saranno scattate delle foto e filmato nei punti più belli di Roma che testimonieranno quanto è sottile il divario tra la bella esperienza e la deficientata .Adesioni al sottoscritto al più presto!

17 agosto 2014 Sotto la classifica della SOVANA-SORANO.

 

classifica sovana -sorano 2014

15 agosto 2014 La curiosità di come vengono organizzate le gare nel livornese, mi ha spinto, assieme a Paolo Giannini e Fabio Tronconi, a partecipare alla gara di questa mattina 15 agosto a Donoratico. Per dire il vero il nostro gioiellino di Roccastrada era lì per giocarsela. Per lui ci sono ovviamente solo  gli avversari da battere, le sensazioni e le medie ecc. ecc.. “Noi no! Eravamo li per scuriosare. Quanti chilometri sono oggi?” ho chiesto a una persona dell’organizzazione appena arrivato. “All’incirca 9,300”, e per le classifiche On –line? “se parla a meta della prossima settimana”, mi hanno risposto. Annamo bene ho pensato, se questo è l’inizio… Come dico  da tempo, un po’ a tutti, il nostro “Corri nella Maremma” è nettamente avanti in fatto di informatica, premi, tempestività, e tutti quei particolari, forse eccessivi, che le altre provincie se le sognano. Insomma noi meglio degli altri o giù di lì.  Alla faccia di quelli (pochissimi) che sostengono che il nostro circuito non è all’altezza. Spostatevi nel senese o nel viterbese o livornese (chiaramente ci sono anche belle corse da quelle parti, ci mancherebbe) e provate a cercare le classifiche della gara a cui avete preso parte, nelle ore a seguire. Cercatele.. Cercate tutti quell’accorgimenti che noi mettiamo nelle nostre gare e fatemi sapere. Oggi al via della gara oltre 300 cristiani, con su addosso i cartellini con il proprio nome, tipo alcune corse nel senese per intenderci (tanti persi  ovviamente durante il tragitto) senza arco, con un solo ristoro, i cartelloni chilometrici nemmeno l’ombra.  I chilometri alla  fine sono stati 9,500. Anche il computer è rimasto in ufficio ed entrerà in azione  a bocce ferme. Il ristoro finale? Acqua, crostata industriale e cocomero e pedalare... Almeno avessimo vinto la gara. Nemmeno quella, perché il livornese Capretti ha battuto Tronconi, nonostante Fabio abbia fatto un finale fortissimo che comunque gli è valso il secondo posto assoluto e primo di categoria (non venivano premiati gli assoluti).Allora ora partono i preparativi per la 40^ edizione della Marcia del Capercio, un’altra corsa fiore all'occhiello del “Corri nella Maremma”

14 agosto 2014 Dottoressa ci sei? Gnamo è l’ora di ripartire! Domani 15 agosto è la volta di Catia Gonnelli festeggiare il proprio compleanno.Idem con patatine per il simpaticone Gionni GuiducciCLICCA.guiducci gionni Ai due un augurio da parte di tutti noi del Marathon Bike per la loro particolare festa di mezzagosto!

13 agosto 2014 E’ davvero un momento decisamente buono quello  che stiamo attraversando. Infatti è arrivata l’affermazione numero 57 dall’inizio dell’anno, ottenuta da una scatenata “polacchina” . Reduce dalla bellissima prova di Castel Del Piano, di slancio è andata a vincere lunedì sera, anche nei 6 chilometri del tracciato cittadino di Proceno nel viterbese, confermando un eccellente stato di forma. Bella di sera, ma anche di giorno non scherza la Polacchina. Come si diceva un momento decisamente positivo  che ci permette di  “vedere” il muro delle sessanta vittorie, che sarebbe il record di vittorie in una singola stagione. Ben 6 le affermazioni in questo mese di agosto, che  era iniziato  con la vittoria del “gioiellino” di Roccastrada Fabio Tronconi a Travale. Poi la conquista delle maglie di campione toscano Acsi di ciclismo, ottenute da Adriano Nocciolini e Giorgio Cosimi a Sassofortino. Quindi è stata la volta di Massimiliano Rocco Taliani, che si è imposto a Salerno. Tutto bene quindi, tutto procede senza intoppi? Non proprio, ma con alcune modifiche sul nostro regolamento interno, la stagione 2015 farà chiarezza su alcuni aspetti organizzativi.

polacchina

 

11 agosto 2014 Il momento d’oro di Maria Merola viene racchiuso in queste vignette, che spero non facciano arrabiate qualcuno, sennò….. Lei, che è approdata alle gare podistiche  per seguire suo marito Francesco, quest’anno  ha davvero fatto il salto di qualità portando a casa 4 successi e addirittura battendo la Polacchina nel giro secco di Canapone. Ma non è tutto oro quello che luccica… Infatti quello che è successo dopo la gara di Porto santo Stefano è la riprova. Maria, sopraffatta dalla fatica dopo la gara, si è scagliata sul primo che gli è transitato vicino scambiandolo per il marito Francesco. Poi tutto è ritornato  nei valori normali e ognuno a casa sua. Intanto però la cosa ha lasciato il segno e l’ignoto assalito ha provveduto a scrivere il nome sulla maglia. Un si sa mai!

maria 2

P1410239

riccaardo

10 agosto 2014 Vedendo i partenti a pochissimi minuti dal via della  terza edizione della Castel del Piano al Tramonto, in tanti avrebbero scommesso  su due persone possibili vincitori: Boscarini Tronconi, quali sicuri mattatori.O l’uno o l’altro. Invece  proprio ad un attimo dalla chiusura delle iscrizioni, eccoti arrivare Fadda, quello per intenderci che dove corre corre (senese- viterbese-grossetano e anche nel livornese) fa quello che vuole. E così è stato anche oggi, con lui primo, Tronconi che si ferma quando era secondo per un problema inguinale, Boscarini che a un certo punto ha perso la via di casa, perdendo addirittura la seconda piazza a favore di Lubrano, che giustamente ha esultato al tremine come se avesse vinto. Si diciamolo, con Fadda fuoricategoria è Lubrano ad uscire vincitore a Castel del Piano. Tra le donne vince facile facile la nostra polacchina che sembra quella dei tempi migliori. La Merola seconda, continua  a correre veramente forte e se io fossi in lei parteciperei all’importantissima corsa che si svolgerà tra una decina di giorni in Turchia. L’organizzazione messa in piedi da Boscagli Mirco e dagli amici del Moto Club di Castel del Piano è veramente al top. Una corsa fantastica che noi del Marathon Bike abbiamo l’onore di mettere la firma di presenza!

VINCITORI fadda e polacchina

FADDA 1

generale

8 agosto2014 Ormai ci siamo! Ormai è tutto pronto per "Castel Del Piano al Tramonto" edizione numero 3. E poco che la manifestazione ideata da Mirco Boscagli che già è diventata una delle manifestazioni più belle e affascinanti che ci sono dalle nostre parti. " A me non piace la salita; tre giri dello stesso percorso mi fanno star male";ecc ecc. Tutto si può dire ma Castel del Piano al Tramonto ha tutti i requisiti per far divertire e intrattenere i podisti con la loro famiglia, compresi i bimbi.Qui per il servizio che viene dato il prezzo del biglietto dovrebbe essere 3 volte tanto!Sotto una vignetta del "Falco" che domani proverà per l'ennesima volta ad entrare nei premi di categoria.Ma in fonto lui è uno dei tanti che gli piace tantissimo il momento di aggregazione e di festa che si avverte un pò in tutte le gare. Il premio conta veramente poco per gente come lui! Sotto ancora il video del percorso:

Il falco prima di ogni corsaP1400619

 

6 agosto2014 ATTENZIONE: Per la gara di  Castel Del Piano di sabato prossimo, a parziale modifica delle categorie del volantino e già collaudate in altre manifestazioni, si rende noto che la categoria A ovvero quella da 18 a 39 anni, verrà divisa in due, diventando 18/34 e 35/39. Si ricorda che il pacco gara è assicurato ai primi 200 iscritti o pre- iscritti. Come  anno scorso sarà possibile mangiare gratis sino ad esaurimento delle scorte, allietati da musica dal vivo. Insomma una bella serata ci aspetta a  “CASTEL DEL PIANO AL TRAMONTO”. Intanto ieri ad Albinia è stato risolto il problema di far partire i minorenni. L’ha risolto quel vulcanico di Simone Mazzuccatto, allungando la categoria  e portando la categoria da 16 a 39 anni. Ci voleva tanto? Idea geniale che però non può assolutamente essere riproposta i gare del corri nella maremma. Ciò non vuol dire che i sedicenni con tanto di certificazione medica non possono partire. Partono corrono si divertono, ma per i  premi di categoria niente da fare.A  dimenticavo: Simone se ti si presenta uno così in quale categoria lo metti?marc

 

 

 

 

Iscriviti alle gare del circuito corri nella maremma


Il calendario delle corse podistiche nel senese

     

TEMPI DI PASSAGGIO MARATONA- MEZZAMARATONA

CALCOLA LA TUA VELOCITA' 

Inserisci il tempo e la lunghezza del percorso. Poi, 'CALCOLA' per conoscere la velocità espressa in Minuti/KM e i KM/h.

Ore:  
Minuti:
Secondi:
Metri: 
Minuti/KM:
      KM/h:

by Carlo Romagnano

Copyright 2012 © Team Marathon Bike - All Rights Reserved

Associazione Sportiva Dilettantistica Team Marathon Bike

P.IVA: 92055000530

Statistiche gratis