background
VARIE CICLISMO PODISMO PODISMO

10 gennaio 2019 In data 22 febbraio 2019 (venerdì), presso la presso la Birreria-  Pizzeria, Birreria Pizzeria Bierstadel loc. la Trappola di Grosseto, ore 20.30 ci sarà la tradizionale assemblea dei soci del Marathon Bike. Il menù come anno sarà libero. Fatta questa precisazione è comunque consigliabile prenotarsi prima da Fabio Giansanti.  Quindi tutti da Irio e Laila,(rifornimento in corsaclicca77777777) qualora non venisse raggiunto il quorum nell’assemblea dei soci in prima convocazione, (ore 08,00 via Damiano Chiesa 52)  cosa che mi sembra  alquanto improbabile. Si prega di prendere atto della lettera di convocazione qui accanto. cliccaCONVOCAZIONE Grazie

 

31 dicembre 2018 Uno corre dritto per i prossimi impegni ovvero olimpiadi, mondiali e via dicendo, l’altro invece per il record delle 300 presenze con il Marathon Bike. Ancora. Uno è vicepresidente onorario del nostro sodalizio, l’altro un  nostro prodotto al 100%, visto che dà sconosciuto lo abbiamo trovato in un campetto di calcio in periferia. Ancora. Uno è in testa nella lista dei maratoneti di tutti i tempi della nostra provincia, e fiore all’occhiello della squadra carabinieri e della nazionale italiana con il suo 2h11’04”,cliccaMARATONETI AL 31 DICEMBRE l’altro e da qualche tempo tra quelli per il carabiniere (forse appuntato!) Stefano La Rosa!

26 aprile 2018 Mai nessuno come lui. Ora non esageriamo, ma noi maremmani ci teniamo stretto il nostro "Mago" Malarby. E' ormai consolidato che con i suoi scatti è un valore aggiunto per una manifestazione sportiva. Peccato averlo "scoperto" solo ora. Detto questo Roberto ha aperto un sito fotocorseinmaremma.com dove troveremo davvero di tutto, forse un giorno anche il palio dei Muli di Vetulonia! Il suo sito da ora in poi sarà pretente e raggiungibile mediante un linK su questa colonna!!

Malarby visto da un'obiettivo Marathon Bike!malarby

 

 

 

12 gennaio 2019 Sotto la classifica provvisoria del Trofeo d’inverno e a seguire le info e volantini delle prossime gare con il regolamento generale. A tal proposito si comunica che ci sono state delle modifiche al tracciato della terza prova,  anche l’arrivo è stato spostato. Infatti in previsione della doppia partenza, nei quattro giri in programma, c’era la concreta possibilità che la testa della prima fascia raggiungesse alcuni corridori della seconda partenza. Quindi i giri sono stati portati a 3 e l’arrivo spostato di circa 3 chilometri avanti nello “strappetto” di Poggio Alberi. Km 60 circa.Attenzione al colore del vostro numero, sara sempre quello con gare Marathon Bike...cliccaCOLORI

CLASSIFICA A PUNTI DOPO LA PRIMA PROVA CLASSIFICA

clicca PROSSIMA GARACAVALLERIZZA INFOINFORMAZIONI

cliccaINFOVOLANTINO Molino a vantocliccaInformazioni molino

cliccaBASTIONE GARIBALDI INFO INFORMAZIONI

REGOLAMENTOTROFEO (REGOLAMENTO) 2019

10 gennaio 2019 Un detto recita “ se la coperta la tiri da una parte si scopre d’altra” quindi in poche parole  se accontenti uno magari ne scontenti un altro.. Ma su una cosa siamo tutti d’accorto: garantire il massimo impegno per la sicurezza del corridore in corsa. Anche se certe volte la fatalità..cliccaDSC_6358 Ecco appunto che il Marathon Bike e Uisp hanno predisposto la “sistematica” doppia partenza in caso del superamento delle 75 persone al via, questo almeno per le prove del trofeo d’inverno. Poi si aggiusterà il tiro, ma penso che si andrà poco lontano dal regolamento attuale. A Grosseto il Marathon Bike categorico per far divertire e dare più sicurezza ai più, quindi adottata la linea categorica della “doppia partenza”. Andiamo avanti. Transenne al traguardo ci sono, anche se le gare organizzate da noi sono in prevalenza fuori città quindi le transenne servono solamente a colorire l’arrivo.cliccaCIN_3843 Andiamo avanti. Serviva uno striscione all’arrivo per guidare i velocisti: eccolo.cliccaCIN_3855 Andiamo avanti. I numeri in bianco e nero creavano confusione sia ai ciclisti in corsa (identificare il potenziale avversario), ma soprattutto  ai giudici che alle volte dovevano veramente essere bravi per interpretare quello piuttosto che quell’altro corridore che tagliava il traguardo. Oggi abbiamo un numero che agevola non poco il lavoro dei giudici con 5 numeri e numeretti che si ripetono nei quattro lati.cliccarossooo 200 A tal proposito chi avrà la prima volta il numero di colore verde, avrà sempre lo stesso colore, sennò di sicuro è stato commesso un errore nell’assegnazione del numero, memorizza.cliccaCOLORI Ma se lo metti dalla parte sbagliata…parte sbagliata Ma quello che sta facendo la differenza, o ha fatto la differenza nelle corse targate Marathon Bike Uisp, secondo  chi scrive è il fotografo al seguito (Malarby Roberto!). Anche qui, come nel caso della sicurezza dei corridori, siamo tutti d'accrodo!cliccaDSC_6335 Il suo sito con le foto di domenicacliccafotocorseinmaremma.com

Foto di Roberto Malarby fotocorseinmaremma.com

8 gennaio 2019 La seconda prova del trofeo d’inverno, si svolgerà il 27 gennaio. Sotto la classifica di anno scorso, l’albo d’oro, le informazioni, classifica dopo la prima prova, volantino e regolamento.Un ringraziamento a Roberto Malarby, per le sue plendide foto scattate al "Maiano" come questacliccaCIN_3758 e come questa leggermente ritoccata che vede protagonisti tre atleti StefancliccaCIN_3735

cliccaclassifica

cliccaTROFEO D'INVERNO (REGOLAMENTO) 2019 d

cliccaALBO D'ORO CAVALLERIZZA 2018

CLASSIFICA A PUNTI TROFEO D'INVERNO CLASSIFICA

clicca PROSSIMA GARAvolantino

cliccaINFORMAZIONI Cavallerizza 2019

7 gennaio 2019 Al primo posto nell’albo d’oro della 6 edizione del trofeo Bastione Maiano, gara disputata il giorno della Befana, ci sarà Chiapparino Alessandro.cliccaaleqqw Diego Giuntoli, arrivato secondo al traguardo, rimarrà la sportività dimostrata nell’occasione. Non  un accenno di contestazione, non un borbottio o malumore o un calcio a una sedia, niente, proprio un bel niente. Ha accettato il verdetto della giuria dimostrando che si può vincere anche arrivando secondi. Non era facile per nessuno, di questo siamo sicuri. Queste sono le foto della volata in nostro possesso che dimostrano veramente la pochezza della differenza tra i due.cliccaIMG-20190106-WA0003 Un tiepido dubbio è ovvio che rimanga.cliccaIMG-20190106-WA0004 Allora  bravissimo Chiapparino, ma complimenti a Giuntoli per come ha gestito la situazione che non era delle più semplici! Qui accanto alcuni dei  nostri arrivi del 2018, dove non c’è stato bisogno di ricorrere a fotofinishclicca.IMG-20180310-WA00aa Le foto si possono sacricare sul foto di Roberto Malarby che ormai fa parte della carovana del marathon Bike. Un valore aggiunto? certo!cliccafotocorsei

cliccaALBO D'ORO

cliccaclassifica bastione maiano

CLASSIFICA A PUNTI TROFEO D'INVERNO CLASSIFICA

cliccaIMG_20190106_121350_1

cliccaIMG_20190106_121101

clicca PROSSIMA GARAvolantino

INTERVISTE UISP grosseto

6 gennaio 2019 "Mandingo" Borzi LucianocliccaCIN_3842 e Chiapparino Alessandroclicca,CIN_3823 sono i vincitori delle rispettive fasce al sesto trofeo "Maiano.cliccaALBO D'ORO Sotto la classifica e la foto della premiazione di Borzi e Chiapparino, in serata le foto sul sito di Malarby Robertofotocorsei le interviste e video su UISP grosseto. Classifica a punti dopo la prima prova. I commenti sull'angolo del Piratao.ttp://www.langolodelpira I nostri del Marathon Bike? Benissimo, soprattutto Alessandro Guidotti primo di categoria.

cliccaclassifica bastione maiano

CLASSIFICA A PUNTI TROFEO D'INVERNO CLASSIFICA

cliccaIMG_20190106_121350_1

cliccaIMG_20190106_121101

clicca PROSSIMA GARAvolantino

3 gennaio 2019 Il 6 gennaio ripartono le gare organizzate dal marathon Bike nel settore del ciclismo su strada. Sotto il regolamento(modificato!) e i volantini delle quattro gare che faranno parte del Trofeo D'inverno.

REGOLAMENTOTROFEO (REGOLAMENTO) 2019

6 gennaio volantino BASTIONE MAIANO

27 gennaio volantino BASTIONE Cavallerizza

10 febbraioVOLANTINO BASTIONE MOLINO A VENTO

17 FebbraioVOLANTINO BASTIONE GARIBALDI 4

PRIMO DELL'ANNO! Il Marathon Bike fa un salto avanti, anzi tre! Uno scatto micidiale di quel mago della foto Malarby, riprende tre dei nostri alla fine della “Maremmata” di inizio anno.cliccaCIN_3627 proprio a due passi da dove venne immortalata sua figlia Serena in uno scatto storicocliccatuttes Oltre alla splendida foto scattata da Malarby, si pubblica volentieri anche questa fatta sempre da Roby due giorni fa al “Sei Bastioni” del 30 di dicembre, dove lo scatto riprese Federico Rispoli su una ruota sola.cliccaCIN_3278-2 erano le prove per oggi.. Tutto questo per dire che Malarby è veramente un valore aggiunto per tutti noi, sia podisti che ciclisti.Sotto l'articolo del Giunco sulla corsa di questa mattinaclicca1.1.2019 Ecco invece il sito dove scaricare le sue foto di oggi, domani, sempre...cliccamaremmatafotocorseinmaremma.com

PRIMO DELL'ANNO! Per il quarto anno consecutivo  noi del  Marathon Bike a braccetto come al solito con l’Avis Grosseto e la Uisp, abbiamo riproposto questa mattina, primo dell’anno, la  classicissima “Maremmata” corsa podistica in voga negli anni 80. Anche quest’anno intitolata a Domenico Picciocchi, figura storia di Marina di Grosseto e atleta Marathon Bike. Una corsetta tra amici, che è partita dalla Chiesa di Marina di Grosseto alle ore 10.45, per terminare alle gradinate del velodromo di Grosseto. Cinquantuno pettorali consegnati con una sessantina di persone coinvolte a vario titolo. Alla fine un buffet per tutti. Non ci sono stati vincitori, come ovviamente era nello spirito della manifestazione, solo per la cronaca i primi ad arrivare al traguardo sono stati Cheli Luigi e Nicola Grasso tra gli uomini e Cristina Gamberi tra le donne. E stato dato un solo premio, e importante, ovvero la soddisfazione di noi organizzatori nel vedere persone sorridenti all’arrivo tra qualche brindisino e stretta di mano. Un ringraziamento a Roberto Malarby che ci segue sempre alle nostre iniziative. Nel suo sito a partire da stasera le foto scattate questa mattinafotocorseinmaremma.com

30 dicembre 2018 Siamo arrivati alla fine di questa stagione che ci ha visti organizzare 39 avvenimenti sportivi con  l’ultima la spettacolare “Sei Bastioni” gara di MTB. Un ringraziamento a tutti i convenuti soprattutto a Bassi Andrea che  ha realizzato un percorso veramente suggestivo e apprezzato. Ha vinto Federico RispolicliccaCIN_3278-3 sul nostro nuovo “gioiellino LeccaLecca”, ovvero Fanciulli Claudio. Partiti in 43 che per essere la prima volta ci ha soddisfatti ampiamente, tenuto conto che, con qualche manciata di corridori più poteva essere un problema ovviato dalla doppia partenza. Il dottore ha fatto le parole crociate con quelli della Croce Rossa è questa la cosa più importante, il resto ci soddisfa alla grande… Sotto la classifica e in serata le foto di Roberto Malarby cliccafotocorseinmaremma.com

CLASSIFICAclassifica 6 bastioni

CLASSIFICACLASSIFICA PER CATEGORIE

21 dicembre 2018 Chiusura con il botto il giorno prima dei botti veri e propri, della stagione organizzativa che ci ha visti organizzare 39 manifestazioni in tutto il territorio provinciale. C’è scappato pure il record (se c’è qualcuno che ha fatto uguale ce lo dica!). Infatti il Marathon Bike ha organizzato almeno una manifestazione in tutti i mesi dell’anno. Caldo, freddo, autunno, inverno, estate, con la pioggia e con il sole cocente.  Domenica 30 dicembre alle ore 10 dalla Piazzetta del Monte dei Paschi di Grosseto prenderà il via la Sei Bastioni di M.T.B. Dieci categorie (Elite-M8) per tre premiati, come viene fatto per le gare di ciclismo su strada.cliccaprovaUff 2018 Un percorso ricavato tutte le mura e toccherà veramente tutti gli angoli più belli.cliccapiantacolori Poi subito l'inizio dell'anno, precisamente il 6 gennaio con la gara su strada6 gennaio volantino BASTIONE MAIANO

22 novembre 2018 Il 6 gennaio ripartono le gare organizzate dal marathon Bike nel settore del ciclismo su strada. Sotto il regolamento e io volantini delle quattro gare che faranno parte del Trofeo D'inverno.

REGOLAMENTOTROFEO D'INVERNO 2018

6 gennaio volantino BASTIONE MAIANO

27 gennaio volantino BASTIONE Cavallerizza

10 febbraioVOLANTINO BASTIONE MOLINO a VENTO

17 FebbraioVOLANTINO BASTIONE GARIBALDI 4

11 dicembre 2018 Porto Santo Stefano patria dei talenti? Speriamo di sì. Dopo “Buscherini” come viene chiamato comunemente Jacopo Boscarini, dominatore da qualche anno nel podismo in provincia di Grosseto e non solo, ecco che come d’incanto   nella MTB, il Marathon Bike pesca proprio all’Argentario un corridore che potrebbe  portare qualche vittoria in casa nostra. Si chiama Claudio di cognome Fanciulli, ma chiamato comunemente “Leccalecca”, che alla seconda apparizione con i nostri colori ha già messo tutti in fila. Speriamo appunto che segua le orme di Buscherini anche se di pasta e pescetti ne deve mangiare ancora molti clicca FANCIULLI CRONOVIOLINA

 

9 dicembre 2018 La prima volta non si scorda mai. E’ arrivata  la prima vittoria di un corridore marathon bike, inaspettata ma al quanto gradita in mtb. Un Portasantostefanese di nome Claudio e di cognome Fanciulli al secolo "Leccalecca alla seconda apparizione con i nostri colori, si aggiudica la cronoViolina di circa 10 km.cliccaIMG-20181209-WA0002 Bene anche gli altri presenti alla cronoscalata con Alessandro Costantini primo di categoria.cliccaIMG-20181 Questa la classifica cliccaclassifica cal Con la vittoria di Claudio il Marathon Bike porta a 24 le vittorie assolute di quest'anno e in totale dalla costituzione di 523.

6 dicembre 2018 Roberto Salvadori al secolo “Pappagone l’illuminato” è stato oscurato dal quotidiano il Tirreno! L’ideatore-conduttore della bella iniziativa del giovedì sera denominata “Illumina le mura” è stato sorprendentemente “tagliato” nella foto di gruppo fatta pochi minuti dalla partenza della Maratonina dei record ovvero quella di Canino. Poco da dire, è andata così. Foto originale,cliccaCanino 2018-) e foto e articolo uscito sul Tirreno di ieri.clicca5- foto senza Pappagone.

4 dicembre 2018 Con l’articolo di oggi sul Giuncocliccaarticolo e quello di domani sul Tirreno, cala il sipario sulla ormai famosa corsa di Canino. Riuscirà qualcuno in futuro a battere il nostro record? La vedo dura, ma  egoisticamente lo spero perché sarebbe uno stimolo a fare ancora meglio! Una grande risposta data da tanti di noi, ha permesso di presentarsi a Canino con ben 86 adesioni e 74 partenti. Roba impensabile qualche anno fa.cliccasquadra Però in un momento così bello e importante ( ovviamente sportivo!) un grosso abbraccio va a Sabrina Cherubini e Michele Venturi, che ultimamente hanno avuto ben più cose importanti da pensare e ironia della sorte proprio lo stesso giorno. Ma noi li aspettiamo, siamo qui che li aspettiamo, maremma  bona  se li   aspettiamo , per vivere con loro, assieme anche al grande Mario Cerciello, nuove imprese come quelle di Canino. Sotto 100x 100 Biagiotti vincitore del premio messo in paolio tra quelli presenti a Canino.

3 dicembre 2018 Cento X cento Biagiotti… Sono andati a Biagiotti Alessandro le 100 euro di buono estratti a sorte  dopo la bella vittoria con record di ieri a Canino. Sono andati ad Alessandro in virtù delle 14 possibilità che aveva essendosi iscritti alla gara il 14 ottobre scorso.cliccabiagiotti A lui vanno i ringraziamenti del Marathon Bike come a tutti quelli che hanno partecipato alla grande impresa. Non sono stati della partita, perché impegnati in altre manifestazioni, il “Maestro” all’anagrafe Ricchi Roberto impegnato  nella “Deser Half Marathon i Eilat (ridente cittadina israeliana sul mar Rosso, e non tra Tuscania e Montalto di Castro, come si pensava in un primo momento..)cliccaIMG-20181201-WA0000 che ha chiuso i suoi 21,097 in 1h44, e il “Milo” che è andato a svernare alla maratona di Genova conclusa con un rassicurante 3h25’28”.cliccaIMG-20181 La foto più rapprentativa è quella che vede da sinistra a destra il"Marziano" con "Zule", il "Giansa","Pippi gambelunghe" la Polacchina e per finire "Il gabbiano"cliccaIMG-20181203-WA Come molti sapranno,ieri c'erano diversi fotografi che hanno scattato delle foto bellissime, come quelle scattate da Malarbycliccafotocorseinmaremma.com o da Roberto Dalmazi, venuto appositamente da Roma cliccawww.fotoincorsa.com C'era anche la macchinetta del Marathon Bike con la "Falchetta" che ha fatto il suocliccahttps://photos.app.goo

clicca ASSOLUTAclassifica canino

clicca SQUADRECLASSIFICA MARATONINA squadre 2018

clicca IL MARATHON BIKENOSTRI CANINO

2 dicembre2018 All’inizio dell’avventura di Canino 2018, nessuno ci credeva di riuscire a portare così tanti dei nostri alla partenza. Superare  il muro delle 70 presenze, non era una cosa così semplice,  figuriamoci 74 come così è stato.cliccadsdrswer Addirittura ci siamo presentati con una preiscrizione allarmante per gli organizzatori, che avevano messo i premi sino al massimo di 70 atleti, dopo non c’era più niente, ma noi eravamo 86… Poi come succede sempre, senza eccezione alcuna, ci sono quelli che per varie vicissitudini hanno deciso di non venire. C’è uno che per la paura di venire è ancora sulla pianta di un olivo, c’è quello che si è dato una martellata sul ginocchio per infortunarsi, quello che compiva gli anni e via dicendo. Insomma tutti perdonati tranne uno. In fondo era ed è stata una giornata memorabile, con il record difficilmente battibile e forse non lo vorremo volutamente più battere. Quindi rimane che ringraziare tutti i presenti per questo record, la vittoria era scontata, noi si voleva il record e il record lo abbiamo ottenuto e portato a casa. Punto. Domani ore 11 precise non un minuto prima e ne uno dopo ci sarà da Fabio Giansanti l’estrazione dei famosi 100 euro, il resto del malloppo, 400 euro rimarrà nelle casse del Marathon Bike. La nostra società non è nata solo per dare, qualche volta raccoglie pure, come nel caso di oggi.  Sotto le prime foto,cliccahttps://photos.app.goo seguiranno quelle di Malarbycliccafotocorseinmaremma.com e quelle di Roberto DalmaziI cliccawww.fotoincorsa.com

clicca ASSOLUTAclassifica canino

clicca SQUADRECLASSIFICA MARATONINA squadre 2018

clicca IL MARATHON BIKENOSTRI CANINO

1° dicembre 2018 Intanto a proposito di Canino, domenica scorsa proprio laggiù, hanno fatto l’esordio  nella nostra squadra di MTB i fratelli Fanciulli e Alessandro Costantini.cliccaIMG-201811 In quella occasione il podio, che è lo stesso che useranno domani, è stato “scaldato” dal solito Bassi Andrea che ha vinto la sua categoria.cliccaIMG-20181125-WA0008

aPOKER D CLASSIFICA A

20 gennaio 2019L’elenco dei maratoneti grossetani di tutti i tempisi arricchisce con le prove sui 42 chilometri del trio Bianchi-Vanni-Moretti.cliccatreeeee Non atleti  dei più assidui, ma che potrebbero fare la differenza nelle prossime edizione  della “Corsa di Canino” dove l’obiettivo e la “quota 100 presenti!” Andiamo avanti. Oggi viene ripristinata la “Cassettiera” dove ci saranno le nostro classifiche compresa la lista dei maratoneti.cliccaiMARATONETI Questa mattina si segnala la bella prova di Cristina Gamberi alla corsa di  Miguel a Roma con 41.44 su 10 chilometri, dove c’è stato il record personale  sulla distanza del marito della nostra Polacchina con 31.15! Presente anche Antonio Scaglione, le sorelle Monestiroli e Nicoletta Cristofari. Poi hanno timbrato il cartellino Boateng e il Monsignore alla corsa di Sigerio di Moteriggioni, dove si segnalano Rocco Taliani Massimiliano e Marianelli Belgrado Danilo.Chi ha più presenze tra i due nella storia Marathon Bike? Cheli o Giannini? Di sicuro la  somma dei due è vicina alle 600! Ma il Falco? Ha pagato e quindi ha partecipato anche lui. Abbiamo le prove comunque che ha bevuto la birra del pacco gara prima di partire assieme al Monsignore, e che l'organizzazione deve aver avuto qualche problemuccio! cliccaIMG-20190120-WA0019 Dimenticavo che a Pianoro nel bolognese ha corso Bellumori Claudio dà Arcidosso!

14 gennaio 2019 A volte mi sono chiesto se sulle pagine di questo sito si abbia o meno violato la legge sulla privacy. Io a questo punto penso invece che non ci sia mai stata una volta che  non l’abbia violata.. Ma ormai quello che è stato è stato oggi bisogna urgentemente correre ai ripari quindi tutti i nostri associati (334) dovranno sapere e firmare una liberatoria sulla importantissima (mah) legge in questione.cliccainf È violazione se si rende noto che la coppia Polvani-Monestiroli  sono arrivate seconde di categoria alla tradizionale “Befanata a coppie” di Siena?cliccaIMG-201 È violazione  comunicare il nono posto assoluto di Boateng e Rocco  che hanno dato spettacolo sempre  a Siena, sotto lo sguardo  glaciale di Giambrone, che per chi non lo sapesse è l’allenatore di La Rosa?cliccaIMG-20190È discutibile ed è quindi violazione dire che tanti di noi  domenica scorsa si sono fermati all’osservatorio di Roselle a guardare le stelle?cliccaIMG-201 Andiamo avanti. E la gamberi? che è arrivata ancora una volta seconda in coppia con la Mazzoli? È un reato a ripubblicare questa foto  storica, che riprende il grande Pompeo che dopo uno spuntino si fa un goccino?..cliccapompeoo Lui è l’unico non Marathon Bike che appunto ha preferito allenarsi a Roselle che andare a correre a Siena.

I TEMPI DI SIENAbefanaz

 

12 gennaio 2019 Nella lunga lista di maratoneti grossetani o iscritti con squadre della nostra provincia, mancava uno dei più forti ultra maratoneti in circolazione: Massimo Taliani ovvero per noi il “marziano”. “Chi va piano va sano e va lontano” recita un detto.cliccaMARATONETI ALl'8 Gennaio Ecco il Marziano è quello in assoluto che ha percorso più chilometri di tutti in una botta sola, e qui non fa una piega. Il fatto che sia sano bisognerebbe fargli una radiografia alle cartilagini delle varie articolazioni,  per vedere in che stato sono. Qui il dubbio rimane e tanto. Ma chi ama le grandi distanze non  gliene frega niente, e il Marziano di distanze corse in tutte le condizioni ce ne ha da vendere. La più lunga distanza, che rimane il suo record, è  quella ottenuta al "Pantano" nel 2017 con l’asticella che si fermò dopo715 chilometri e455 metri corsi in sei giorni, ovvero sei 100 chilometri del passatore e spiccioli al giorno! In quell'occasione c'era anche Lo Tufo Luciano che arrivò secondo di categoria clicca Taliani Lo tufo al Pantano Un caro amico di chi scrive dall’infanzia, rimasi colpito quando dietro mia richiesta mi raccontò scrivendomi una lettera di come era arrivato a correre così tanto. Uno su cento ce la fa, anzi uno  cento milioni e passa direi, visto che al mondo mica  sono  in molti “matti”, “sadici” o “fenomeni”  a secondo delle fare interpretazioni, a fare quello che ha fatto Massimo.cliccalettera Per me è un mito quindi un fenomeno, e sono orgoglioso di aver corso una cento chilometri a fianco a lui anche se in quell’occasione fu un Marziano in bicicletta (graziella!) causa un infortunio. Gli fece male il culo per 20 giorni. E' lì il punto debole di Massimo Taliani di Abbadia San Salvatore detto Marziano!

7 gennaio 2019 Non tutti sanno dove si trovi il paesino di  Crevalcore, il “Milo”, all’anagrafe Milone Alessandro lo sa bene, e se lo ricorderà volentieri visto che ieri ha migliorato il suo tempo sulla distanza della maratona, con 3h22’37”, proprio nello splendido paesino bolognese. Crevalcore purtroppo è noto alle cronache anche per un incidente ferroviario. Infatti una quattordicina di anni orsono, mentre imperversava sul luogo una fitta nebbia, si scontrarono in un tratto a binario unico, un merci proveniente da Roma e un interregionale da Verona, provocando 17 morti e decine di feriti. Tornando alla giornata di ieri si segnala il secondo posto assoluto di Boateng che a Castelmuzio ha anche accorciato la distanza tra lui e le 300 gare con il Marathon Bike. Hanno ben figurato Rocco Taliani, Moreno Giovannelli e Susanna Baldini, presenti alla competizione. Qui accanto la lista di tutti i maratoneti censiti, che da oggi oltre al tempo migliorato da Alessandro, ci sarà anche quello di Pennino Gennaro, (allora iscritto con Atletica Grosseto!) che nel 2008 a Pisa corse la maratona in 3h29’31: Gennaro si incastona tra i tempi di Cezza Alessandro e Francioli Fabrizio.cliccaMARATONETI AL 7 Gennaio qui accanto Milo "indiavolato"cliccamilone

2 gennaio 2019 Qui accanto la novità 2018 per quanto concerne gli arrivi di gare targate Marathon Bike, ovvero la striscia di stoffa tagliata dai primi al traguardo. Anche l’occhio vuole la sua parte.cliccaIMG-20180310Intanto continua la raccolta dati inerenti i migliori tempi dei maratoneti grossetani con l’inserimento di una quarantina di nominativi estrapolati nelle cartelle di persone che corrono o hanno corso con il Marathon Bike. A tal proposito è stato creato un cassetto permanente in questo sito.cliccaIMG_20190102_203153

31 dicembre 2018 Bisogna donare sangue sempre, mai mollare la nostra catena o quella di altri, non bisogna mai adagiarsi a risultati conseguiti perché di sangue c’è sempre bisogno, di giorno e di notte, di sabato e di domenica e soprattutto durante le feste anche le più importanti. Le sale operatorie non chiudono mai, questa è una cosa ovvia che però  ogni tanto  bisogna  sottolineare! Ecco la bella notizia che la nostra “catena” di atleti o familiari donatori, proprio questa mattina, giorno dell’ultimo dell’anno, si muove con la donazione di Rita Scogliamiglio in Musardo,cliccaIMG-20181231-WA0004 che ha donato sangue al centro trasfusionale di Grosseto. Il suo primo pensiero è stato esattamente quello che passò nella mente al sottoscritto alla prima donazione di sangue: “E’ stata la cosa più bella che ho fatto in questo 2018”. Un vanto per il Marathon Bike avere 147donatori che si sono succeduti uno alla volta in questa nobile causa dopo la morte del povero Maurizio Baroni. Chi sarà il prossimo? Sotto l’articolo di fine anno,a seguire il prospetto dei nostrii risultati conseguiti, con lo stampato che tutti gli associati Marathon Bike dovranno prendere visione e sottoscrivere ovvero sulla legge sulla Privacy.Autorizzazione al trattamento dati ai sensi del Regolamento UE 2016/679 GDPR cliccainformativa asd

cliccaAlmeno una gara ogni mese

clicca statistiche clicca 2statistiche pagina 2

 

22 dicembre 2018 Auguri a tutti dal Marathon BikeCLICCAAUGURI e quelli sul GiuncoCLICCAGli auguri Atleti & sponsor Per la classifica di CastiglioneCLICCAhttp://www.gformisa.joomlafree.it/ invece per le foto come al solito dal buon Malarbycliccafotocorseinmaremma.com

28 dicembre 2018 Tre primi, due secondi e quattro terzi, non sono le portate dell’ultimo dell’anno, ma è quello raccolto nell’edizione numero 10 del Corri Nella Maremma. Per quanto concerne la prima squadra classificata, rimandiamo l’argomento quando sarà cambiato il regolamento dell’assegnazione dei punti. Dieci volte su dieci ci siamo imposti e francamente non è che la cosa mi felice assai, almeno che non venga dato un contributo, magari retroattivo, a chi vince. Veniamo ai nostri atleti sul podio. Partiamo dalla categoria “B” con il terzo posto Sergio Mori.cliccaboooo Nella categoria “C” un secondo posto gratifica uno dei nostri dottori, ovvero Alessio Bonadonna.cliccaale bona Nella categoria “D” spicca un podio tutto Marathon Bike con Alessandro Milone al primo posto,cliccamilo 23 Nicola Picciocchicliccapiccc al secondo e al terzo Paolo Giannini.clicca340-Marat Nella categoria “E” spicca il nostro “sindaco di Alberese” che si aggiudica la categoria,cliccalandi rea al terzo posto si piazza Giuseppe Maniscalchi,cliccamanii. Nella categoria “L” continua ad andare avanti e non indietro, Cristina Gamberi che vince a mani basse,cliccagamberi terza Angelica Monestiroli.cliccamones Continua ad essere il numero uno in fatto di presenze nel nostro circuito, Luigi Spaggiari che è il dominatore assoluto con le sue 193 presenze. cliccaspaggiari aiTra le donne Sabrina Cherubini che neha collezionato ben 152.cliccacherubini sa ca Sotto un po' di numeri interessanti sempre sul Corri Nella MaremmacliccaPRESENZE corri nella me

26 dicembre 2018 Finalmente Fois. Dopo tanti piazzamenti d’onore questa mattina Cristian si è imposto nella tradizionale eco-mezza di Pienza. Bravo Bravo, mille volte bravoclicca!fois ri Tra i nostri bella prova di Boateng che è giunto decimo al traguardo.cliccaboa Proprio in onore del vincitore una frase ricorrente dalle parti dove abita e si allena… “Io ne resto”. E oggi che è Santo Stefano, non c’è frase più opportuna modificata un po’ “Noi restammo”. Infatti  la macchina con quale eravamo arrivati speranzosi a  Pienza, ha detto "io mi fermo qui..".cliccaIMG_201812 Quindi il risultato è stato,Fois magistralmente primo, e noi maledettamente a piedi, anzi "raccattati" proprio dal vincitore di giornata!..Questi i presenti di oggi Marathon Bike.cliccaIMG_20181226_090751 Sotto alcune foto scattate questa mattina

FOTOhttps://photos.app.goo.gl/sjxNrUpJ4KfX3Q7EA

21 dicembre 2018 Un lavoro che dura da anni quelli di censire tutti  quelli che hanno fatto i loro migliori tempi in maratona. Oggi è stato il turno, e il successivo inserimento nella lista, di un pezzo da novanta. Aurelio De Maio,cliccaCIN_1801 che nella maratona di Torino corsa lla finei degli anni 90, la chiuse in 3h02’03”. Aurelio si colloca tra Coli Stefano (3h02’01”) e il grande assente di questo scorcio di vita podistica, ovvero Raffaello Fanteria (3h03’15”). È stata censita anche Gaia Rum, la nostra 100^ donatrice di sangue che nel 2013 a Roma chiuse i 42,195 in 4h56’19”. Aggiornato anche il tempo di Michelangelo Biondi, che a Rimini fece 3h39’58”. Avanti un altro, nella nostra lista c’è posto per tutti, anche in prima fila spodestando però un certo Stefano La Rosa…MARATONETI AL 21 DICEMBRE

20 dicembre 2018 Roberto Malarby, ovvero un valore aggiunto per il “Corri Nella Maremma” e per tutto il movimento podistico e ciclistico della nostra Provincia. Tutto il resto è un po’ sfocato ma lui resta un  “tassello” davvero importante da cui andare fieri.cliccaIMG_2018121 Un signor fotografo in tutti i sensi. Le sue straordinarie foto, scattate e riviste il giorno dopo (a gratis!) e soprattutto negli anni futuri, sono ormai diventati un marchio di fabbrica, c’è poco da aggiungere e da direa a tal proposito.Detto questo, si posta volentieri uno dei suoi  scatti migliori leggermente modificato, dove ad essere immortalato nel 2017 fu il “Milo” a Sticciano.cliccaFOTO Andando avanti e ritornando nella lista dei maratoneti grossetani di tutti i tempi, ecco che nell’elenco entra pure il grande Malarby con il suo 3h35’15” che si incastona tra i risultati di Rossi “Cip” Roberto (3h35’01”), e Massimiliano Soriani, (3h35’36”).http://www Entra a far parte dei maratoneti grossetani Aldo Cittadino con il risultato di domenica a Reggio Emilia (3h51’18”).cliccaCastglione CITTADINO

19 dicembre 2018 Nel Giunco di ieri e nel Tirreno di oggi, 19 dicembre, è stato riportato erroneamente il tempo conseguito da Dario Rosini alla Maratona di Pisa.Giusto giusto 1 ora in più, ovvero da 2h57’13” fatto con tanta fatica dal nostro triatleta, a 3h57’13”.cliccapisa 1 Allora  si potevano sceglie due opzioni: Ritornare a Pisa e fare l’ora mancante, o provvedere di sistemare la cosa  bonariamente come abbiamo fatto aggiornando la lista dei maratoneti.cliccahttp://www Nel sistema elaborato da Monsignor Giannini Paolo,clicca paolo 1 da oggi ci sarà anche il tempo conseguito da “Pappagone” fatto a Terni nel 2016.cliccaCaninoPAPPA alla maratona degli innamorati…, Salvadori Roberto fece fermare il crono dopo 3h33’38”. Se avesse fatto 5 secondi in meno e a Trento sarebbe stato veramente il massimo… Intanto tutto pronto per la corsa di Babbo NatalecliccaLa Corsa di Babbo Natale 2018 di domenica prossima e poi un salto a Marina per la nostra “Maremmata”.cliccaMEMOL

17 dicembre 2018 Nome Massimiliano, cognome Soriani, professione maratoneta… Ieri mentre   molti dei nostri erano impegnati a Batignano, “Massi” ha portato a termine la sua 63^ (sessantatreesima!) maratona ovvero 2658 chilometri e 285 metri, corsi solo per la gara regina dell’atletica.  Tutto questo nella sua Pisa e perlopiù il giorno del suo compleanno. Il suo tempo? 4h15’40”.cliccaIMG-2018121 Sempre a Pisa, ha fatto le buche per terra, il nostro Dario Rosini che ha chiuso la sua maratona dopo 2h57’13”,clicca dario. Con questo "Balzo" Dario fa un notevole passo in avanti nella classifica di tutti i maratoneti grossetaniclicca.http://www. Alla sua prima esperienza anche il roccastradino Simone Barin che ha portato a casa un 5h0713. Un risultato di rilievo che vale il record personale  ottenuto da Micaelina Brusa che nella mezza nella città della torre pendente ha chiuso dopo 1h27’10”. Presente  per i nostri colori anche Fiorella Rappelli, che ha fermato il crono dopo 1h45”.cliccaIMG-20181216-WA0004 Presenti all’Urban Treil di Roma da sinistra verso destra, Cappelli, Tanganelli, Ciani, Baldassarri,Polvani e la Angelica Monestiroli, unica romana del gruppo.cliccaIMG-20181216-WA0016 Una foto testimonia, senza ombra di dubbio, che i sette erano proprio a rappresentarci a Roma, compreso Fabio MalpassicliccaFabio malpassi Sotto tutto sulla gara di Batignano con le sue tantissime foto realizzate da Malarbyfotocorseinmaremma.com.

CLASSIFICA class batignano

16 dicembre 2018 Musardo-Ottobrino ovvero il primo uomo  e prima donna usciti dall'urna della 5^ edizione della “Batignando tra gli olivi”. Una manifestazione che chiude di fatto l’edizione numero 10 del Corri nella Maremma. I numeri dei partecipanti (111), non risultano tanti, ma considerato che la gara viene da un rinvio e tutto il resto, gli organizzatori, e soprattutto chi scrive, giudicano positivo il risultato che è emerso. Tra poco classifiche e in serata le foto scattate da Malarby.clicca fotocorseinmaremma.com. Presente alla manifestazione anche Carlo Pellegrino per la Uisp, che farà il resoconto di come sono andate le cose cliccaUISP grosseto Chi in questi giorni si recherà a Monteorsaio per i rinnomati presepi, faccia un salto pure a quelli di Batignano che stanno decisamente prendendo quota. La foto di oggi, con Martina (quella a destra) che compiva gli anniclicca.IMG_2 Altro dato importante è il record di Antonella Ottobrino, che con dietro la Bertuccelli che spingeva come una forsennata fermava il crono in 45'27 contro l'atleta di Castelnuovo Magra che finiva in 45'31! Il primato risaliva al 2015 con Chiara Gallorini che fece 45'35.cliccaALBO D'ORO

 


TEMPI DI PASSAGGIO MARATONA- MEZZAMARATONA

CALCOLA LA TUA VELOCITA'

Inserisci il tempo e la lunghezza del percorso. Poi, 'CALCOLA' per conoscere la velocità espressa in Minuti/KM e i KM/h.

Ore:
Minuti:
Secondi:
Metri: 
Minuti/KM:
      KM/h:

by Carlo Romagnano

Statistiche gratis
cookie policy